The main principle on which the project is based is that in some geographic areas of a state an article would need being re-ordered while in other areas the same article has to be put in sales.

La distribuzione calzaturiera italiana non è più in grado di proseguire a lungo così, inventandosi di giorno in giorno, il domani; cercando di fare ogni giorno, un pò meglio del giorno prima, così come ha sempre fatto negli ultimi anni.

 
 
 
 

Sede legale:
piazza G.G. Belli, 200153 Roma
Tel. 06.5866345
Fax 06.5812750
e–mail: federcalzature@confcommercio.it

Segreteria del Presidente:
l.go Barriera Vecchia, 5/6
34129 Trieste
Tel. 040.775401 / 7606144 / 7606174
Fax. 040.771776


LA CONDIVISIONE DEI MAGAZZINI DEI DISTRIBUTORI IN PARTNERSHIP CON I PRODUTTORI

Il principio fondamentale su cui si basa l’idea di progetto è che in alcune aree geografiche di uno stato un articolo necessiterebbe di essere riassortito mentre in altre lo stesso articolo finisce in saldo.
Per ovviare a ciò i dettaglianti, in collaborazione con i produttori, sono messi in grado agevolmente, a mezzo internet, peer to peer, di condividere i propri magazzini e scambiarsi le giacenze.
Gli articoli del magazzino di un singolo commerciante vengono suddivisi in tre fasce in base al loro turnover:

  • Fascia verde: sono gli articoli più richiesti (20%). Solo alcuni di questi saranno introvabili.
  • Fascia gialla: sono gli articoli con una richiesta nella media (60%)
  • Fascia rossa: sono gli articoli a bassa movimentazione che sono molto probabilmente destinati a diventare rimanenze (20%). Solo alcuni di questi sono invendibili in tutto lo stato.


A seconda delle aree geografiche vi potranno essere degli articoli che per un commerciante sono nelle fascia rossa, ma che per un altro commerciante sono nella fascia verde.
Il sistema di Shoe Exchange Network non muta le relazioni dettaglianti-produttori ma ne aggiunge una nuova dettagliante-dettagliante con la supervisione e collaborazione del produttore.

Questo progetto porta vantaggi a tutti gli attori coinvolti:

  • Consumatori
    miglioramento della qualità del servizio offerto, disponibilità non solo in inizio stagione ma tutto l’anno di un più completo assortimento taglie e colori.
  • Commercianti
    Ridurre le scorte di magazzino
    Approvvigionarsi più facilmente di un articolo da riassortire
    Ridurre la merce da mettere in Saldo o da vendere negli anni a venire o da bloccare.
    Fidelizzare il cliente soddisfacendo meglio le sue richieste.
  • Produttori/distributori/gruppi d’acquisto
    Incremento complessivo del turnover e quindi maggiori volumi di vendita (per ogni paio spostato dal network, due paia vendute in più dal produttore la stagione successiva).
    Accesso alle statistiche relative ai prodotti venduti per analisi di mercato
    Miglior servizio di stock di pronta consegna in stagione per i clienti esteri.
  • E per entrambi
    Visibilità del trend di vendita (o di non vendita) e della consistenza delle scorte invendute presso i commercianti per poterle smaltire sui mercati esteri.

 

scarica il progetto completo S.I.N. Shoe Interchange Network®